Autocertificazione e autodichiarazione

Ultima modifica 19 luglio 2022

 
  • Cos'è: Quando il cittadino svolge una pratica presso un ufficio pubblico o un gestore di pubblici servizi, può presentare, invece dei documenti, dichiarazioni su apposito modulo.
    Esse sono di due tipi:
    1) autocertificazione: consiste nel dichiarare posizioni personali per le quali possono essere rilasciati certificati da parte di uffici pubblici.
    2) autodichiarazione consiste nel dichiarare posizioni personali non certificabili (il vecchio "atto notorio").
  • Chi può richiederlo: Chiunque
  • A chi è destinato: Uffici pubblici o gestori di pubblici servizi.
  • Modalità di Attivazione: A domanda
  • Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Telefonando ai recapiti telefonici del Responsabile
  • Come si richiede: Presentandosi allo sportello o scericando i moduli dal sito del Comune
  • Tempi: Immediato. Per le firme raccolte presso il domicilio bisogna prendere appuntamento.
  • Documentazione rilasciata: Modulo per autocertificazione o per autodichiarazione.
  • Spese a carico dell'utente: Le autocertificazioni e le autodichiarazioni non sono soggette a bolli o diritti.
    Le autodichiarazioni con autentica della firma e le deleghe sono soggette al bollo (€16,00) e ai diritti di segreteria (€0,26 se in carta libera o € 0,52 per i docuemnti in bollo)
  • Modalità per l'effettuazione dei pagamenti: Contanti
  • Dove rivolgersi: Presso l'ufficio anagrafe.
  • Documenti da presentare: Documento di identità in corso di validità.
  • Riferimenti legislativi (Normativa): DPR 445/2000
Note: Per le autocertificazioni il cittadino compila e firma il modulo senza bisogno di autenticare la firma ne di allegare il documento di identità.
Per le autodichiarazioni la firma si può fare davanti al funzionario che riceve la documentazione o allegando la fotocopia di un docuemnto d'identità. Nel caso la dichiarazione si presenti a un privato che la ritiene valida, occorre l'autentica della firma.
La firma sulla delega per la riscossione di previdenze economiche deve essere sempre autenticata.
Per l'autentica delle firme sulle dichiarazioni, si rimanda all'apposita sezione.

Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy